Feed RSS

Un weekend con la pasta madre

Per il primo fine settimana di febbraio mi aspetta una bella sessione panificatoria con ben 3 corsi di panificazione naturale con lievito madre.

Impareremo insieme a conoscere e curare la nostra Pasta Madre e a come trasformarla in un pane buono e altamente digeribile, con un metodo semplice adatto anche a chi non ha l’impastatrice o molto tempo a disposizione.
L’intento del corso infatti, è di insegnare un procedimento realmente ripetibile a casa, senza eccessive lievitazioni e pieghe.
I partecipanti riceveranno in dono un’antichissima pasta madre, le dispense e porteranno a casa la loro pagnotta da cuocere!

La mattina di sabato 1 febbraio potrete trovarmi in collaborazione con Spazio Etico presso l’associazione culturale Atmos in via G. Ansaldo 6 (zona Garbatella), mentre domenica 2 febbraio sarà la volta de La Fattoria Verde in via San Carlo a Palidoro 22.
Per le prenotazioni fate riferimento alle informazioni sulle locandine sottostanti.

Vi aspetto numerosi e muniti di grembiule, canovaccio, ciotola di  circa 20-25 cm di diametro e barattolino di vetro!

Giulia

ImmagineImmagine

Crema di nocciole e cioccolato fai da te

Per il primo effettivo post non potevo che scegliere una cosa dolce e buona, un grande classico che è stato molto apprezzato da alcuni fortunati amici come regalo di Natale, qualcuno dice addirittura di essere entrato in crisi di astinenza!!!
(Lauretta stai tranquilla che te la rifaccio!😛 )

Ebbene eccola qui, in tutto il suo tripudio di cioccolatosità

CREMA DI NOCCIOLE E CIOCCOLATO
(dose per 7 vasetti da 150 ml)

Ingredienti:
300 g di nocciole sgusciate
300 g di cioccolato fondente equo e solidale
250 g di zucchero di canna equo e solidale
250 ml di latte vaccino o di mandorle
100 g di burro (opzionale)

Procedimento:
Tostate le nocciole nel forno a 170° per 10 minuti, dopodichè riponetele in un canovaccio caldo e sfregando cercate di rimuovere le pellicine.
Tritate le nocciole nel frullatore finchè non non acquisiranno la consistenza di una crema morbida e burrosa. All’inizio vedrete solo una granella ma continuando a frullare noterete un netto cambiamento di consistenza.
Nel frattempo mettete a sciogliere a bagnomaria il cioccolato e, se volete, il burro; una volta fusi incorporate lo zucchero e il latte.
Versate i due composti in una ciotola e mischiate fino a raggiungere una consistenza omogenea e irresistibile.
Riponete la crema in vasetti precedentemente sterilizzati e mettete a bollire i barattoli per 20 minuti per creare il sottovuoto.

Hanno una scadenza indicativa di 4 mesi chiusi e di 7-10 giorni da aperti.

Image

Chi ben comincia….

Inserito il

..anno nuovo, vita nuova, pagina facebook nuova, blog nuovo!

Le buone vecchie abitudini però non si cambiano, quindi ancora autoproduzioni in tutte le salse, anche nel senso letterario del termine, perchè no!

Un blog non solo per tenervi aggiornati di tutti i miei corsi, ma anche per diffondere informazioni utili, ricette, video, cose importanti per la nostra salute e l’ambiente da far conoscere il più possibile!

A prestissimo quindi con un primo vero post e buon anno nuovo pieno di autoproduzioni a tutti!

Giulia

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.